GRAVEDONA ED UNITI

IL PROGETTO

Il comune di Gravedona ed Uniti, meta prediletta di quei “nuovi turismi” che registrano l’interesse crescente degli amanti della natura, delle attività en plein air e degli sport, si inserisce nel progetto Make Como con l’intento di valorizzarne l’anima imprenditoriale. Tra le attività storiche del comune, l’esempio più virtuoso è rappresentato dall’azienda Salice, realtà che da 100 anni è attiva sul territorio attraverso la produzione, in passato, di astucci per occhiali, oggi invece leader nella produzione di occhiali e accessori per la pratica sportiva professionale e amatoriale.

La presenza sul territorio comunale di un’azienda storica di successo quale Salice è il pretesto per inserire l’eccellenza produttiva di Gravedona ed Uniti nel percorso di Make Como. Alla valorizzazione del tessuto imprenditoriale locale, corrisponde la riscoperta della cultura operaia del luogo, a partire dalla riscoperta della tradizione ormai persa del dopo-lavoro, inteso come momento di svago e socializzazione tra i lavoratori, da svolgersi in un luogo di aggregazione sociale riconosciuto dall’intera comunità.

GLI INTERVENTI

Il progetto pensato per Gravedona ha come oggetto di intervento principale i locali storici della ex Società Operaia di Gravedona, recentemente restaurati e di proprietà dell’amministrazione comunale, concessi in uso per le finalità del progetto. All’interno dei locali indicati, è prevista la realizzazione di uno spazio ispirato alla tradizione del dopo lavoro, che racchiuda l’essenza del passato industriale locale pur non configurandosi come un museo tradizionale.

Attraverso la riproposizione degli usi e dei costumi di una volta e la riscoperta della cultura industriale, la Nuova Società Operaia di Gravedona si pone l’obiettivo di salvaguardare il patrimonio culturale e di tradizioni legate all’industria ed al lavoro, presentandosi allo stesso tempo come luogo di aggregazione sociale e svago sia per i residenti che per i turisti provenienti da tutto il mondo. Un modello attuale di museo «da vivere», nel quale l’offerta culturale è veicolata in modo indiretto al pubblico, attraverso il calarsi in prima persona in una realtà originaria del passato, ma riproposta in chiave moderna e contemporanea.

Le azioni specifiche previste dal progetto sono:

  • La realizzazione di un locale ispirato alla tradizione del dopo-lavoro – la Nuova Società Operaia di Gravedona
  • La realizzazione di una Immersive Room che proponga al pubblico un’esperienza adrenalinica ispirata agli sport che hanno reso celebri gli occhiali sportivi Salice

Il valore complessivo degli interventi previsti dal progetto e dedicati alla valorizzazione dedicato della cultura industriale e operaia collocato sul territorio comunale di Gravedona è pari a € 100.000, a fronte di una quota di cofinanziamento da parte del Comune di Gravedona ed Uniti di € 20.000.